ukraine_disaster.jpg
ban_ukraine_777_png.png

Il Corpo Italiano di San Lazzaro non può e non vuole esprime giudizi politici sulla gravissima situazione che sta avvenendo tra la Russia e l'Ucraina ma per Statuto e per i suoi principi di TOLLERANZA, UMILTA', MISERICORDIA E CARITA', deve intervenire sempre a tutela ed in soccorso dei più deboli.

Purtroppo come accade in ogni conflitto, una parte consistente della popolazione disperata è in fuga verso altre Nazioni (principalmente donne e bambini) ed una parte è voluta restare in Patria (combattenti, malati ed anziani):

Tutti questi Esseri Umani in difficoltà sono per noi i "veri" deboli da proteggere e soccorrere!

 

Per questo il Gruppo di Roma del Corpo Italiano di San Lazzaro, autorizzato dall'Ambasciata Ucraina in Italia, sta avviando una campagna di raccolta materiali di prima necessità e di fondi: ogni deposito, consegna e transazione sarà documentata e certificata e potrà avvalersi di canali sicuri per l'arrivo a destinazione certezza che, con il caos del conflitto, non può essere garantita alle piccole iniziative, seppur nobili.

!ATTENZIONE!
Vista l'assoluta priorità di generi di prima necessità, non è più possibile effettuare donazioni in denaro attraverso il Corpo di San Lazzaro.
Inoltre si ricorda che le donazioni di indumenti non rivestono carattere di priorita' rispetto a generi alimentari e medicinali, quindi al momento non necessari.

COLORO CHE VOLESSERO EFFETTUARE DONAZIONI DI GENERI DI PRIMA NECESSITA',
POSSONO CONTATTARE LA DIREZIONE ALL'INDIRIZZO: direttore@csli-roma.eu